bty

Frittelle dolci d’autunno

Frittelle di farina di castagne

La farina di castagne, detta anche farina dolce, è una farina particolare che si ottiene dalla macinature delle castagne dopo averle fatte essiccare.

La “mia” farina proviene dalla Montagna Pistoiese, in particolare dalla Valle dell’Orsigna dove i boschi sono pieni di alberi di castagno.

Fin da piccola sono stata ghiotta di frittelle, necci e castagnaccio, rigorosamente preparati dalla mia nonna “pasticciera”. Io ho sperimentato anche i pancake con farina di castagne, e in autunno vi condividerò la ricetta.

 

INGREDIENTI X 8 PERSONE

  • 250 gr di farina di castagne
  • acqua q.b.
  • noci
  • uva sultanina
  • pinoli
  • un pizzico di sale
  • olio di semi di arachidi (per la frittura)

 

PREPARAZIONE

  • Versare la farina di castagne in una ciotola, aggiungere un pizzico di sale e acqua q.b. in modo da ottenere un composto liscio e semi liquido
  • Mettere l’uva sultanina in ammollo nell’acqua e poi strizzarla e aggiungerla al composto
  • Spezzettare la noci e inserirle nella miscela insieme ai pinoli e amalgamare
  • Versare l’olio di arachidi in una padella e appena è caldo, con l’aiuto di un cucchiaio, versare il composto nella padella e friggere le frittelle
  • Scolare le frittelle su carta assorbente e lasciarle intiepidire prima di servire

 

* Le frittelle di castagne possono essere servite tiepide o fredde e con una spolverata di zucchero a velo. Io preferisco senza per non alterare il sapore della castagne di cui sono molto golosa.

* Un’idea sfiziosa è di servirle con una coppetta di ricotta accanto

La farina di castagne che utilizzo proviene dalla valle dell’Orsigna, un piccolo borgo incastonato nella montagna pistoiese, nell’Appennino Tosco-Emiliano. Luogo di nascita della famiglia di mio marito e al quale anch’io ora sono molto legata. 

By @unapsicologaincucina

The following two tabs change content below.

unapsicologaincucina

Sono Francesca Bartolozzi classe 1981, psicologa e psicoterapeuta, istruttrice di pratiche di Mindfulness, moglie e mamma di un favoloso maschietto I miei amici mi chiamano unapsicologaincucina per la mia passione per i fornelli (amo creare e sperimentare nuove ricette; ho un debole per la pasticceria)

Ultimi post di unapsicologaincucina (vedi tutti)