Centro Pecci, nuove mostre in arrivo a Prato per il 2021

Il Centro Pecci è aperto a vi aspetta con quattro nuove mostre: Chiara Fumai. Poems I Will Never Release 2007–2017Marialba Russo. Cult FictionAfter Us e dal 15 maggio Formafantasma. Cambio.

Gli orari di apertura:
dal mercoledì al venerdì dalle 12 alle 20.
Sabato e domenica dalle 11 alle 20 (prenotazione obbligatoria).
Per inserire la prenotazione chiamare il numero: 057 424112 dal lunedì al venerdì 10.00-17.30, oppure scrivendo a prenotazioni.museiprato@coopculture.it

Info, prenotazioni e modalità di accesso: www.centropecci.it/visita

MOSTRE
Formafantasma. Cambio

15.05 – 24.10.2021

Cambio è un’indagine in corso condotta da Formafantasma sulla governance dell‘industria del legno, commissionata dalle Serpentine Galleries. Cambio, dal latino medievale cambium, significa “cambiamento, scambio”. L’evoluzione di questa forma di commercio nel tempo e la sua vasta espansione nel mondo hanno reso difficile la regolamentazione. Ha avuto origine dalla bioprospezione che ha avuto luogo in tutti i territori coloniali durante il diciannovesimo secolo, diventando una delle più grandi industrie del mondo sia in termini di entrate che genera che di impatto che ha sulla biosfera del pianeta. Questa mostra multidisciplinare evidenzia il ruolo cruciale che il design può svolgere nel nostro ambiente e la sua responsabilità di guardare oltre i suoi confini. Il futuro del design può e deve tentare di tradurre l’emergente consapevolezza ambientale in una rinnovata comprensione della filosofia e della politica degli alberi che incoraggerà risposte informate e collaborative.

Per la mostra a Prato le riflessioni condotte dal progetto originario saranno oggetto di inediti accostamenti e suggestioni ulteriori, come ad esempio il confronto con la pluriennale ricerca di Giuseppe Penone sugli alberi.

Si ringrazia: Margaritelli Spa – Listone Giordano, Tessilfibre Spa, Fil.pa 1974 Snc per il contributo art bonus.

Sponsor

Per maggiori informazioni: centropecci.it/formafantasma
Per le indicazioni di sicurezza per i visitatori: centropecci.it/visita

MOSTRE
Chiara Fumai. Poems I Will Never Release 2007–2017
a cura di Milovan Farronato e Francesco Urbano Ragazzi
in collaborazione con Cristiana Perrella

08.05 – 03.10.2021

La mostra è parte di un ampio progetto che mette insieme diverse istituzioni europee con lo scopo di rivisitare il lavoro dell’artista, preservarne il lascito e trasmetterlo a un vasto pubblico. Presentata alla fine del 2020 al Centre d’Art Contemporain Genève, la mostra – dopo il Centro Pecci – viaggerà per i prossimi due anni a La Loge di Brussels e a La Casa Encendida di Madrid, approfondendo l’indagine su una personalità creativa che ha lavorato in modo marcato sui linguaggi della performance e dell’estetica femminista del XXI secolo. Poems I Will Never Release 2007–2017 raccoglie un corpus molto completo di opere, che traducono in forma materiale le performance di Chiara Fumai, pur rispettando l’intento programmatico dell’artista di non documentarle.

Si ringrazia: Margaritelli Spa – Listone Giordano, Tessilfibre Spa, Fil.pa 1974 Snc per il contributo art bonus.

Sponsor

Per maggiori informazioni: centropecci.it/chiarafumai
Per le indicazioni di sicurezza per i visitatori: centropecci.it/visita

MOSTRE
Marialba Russo. Cult Fiction
a cura di Cristiana Perrella

08.05 — 06.06.2021

Marialba Russo ha documentato con sguardo antropologico gli anni Settanta,
un periodo carico di fermenti politici, culturali, lotte operaie e lotte femministe. Al Centro Pecci espone per la prima volta la serie fotografica Cult Fiction, che riprende in modo sistematico i manifesti dei film a luci rosse apparsi nelle strade di Napoli tra il 1978 e il 1980, rappresentativi sia della spinta verso la liberazione sessuale di quegli anni, che di una raffigurazione ancora fortemente oggettificata del corpo della donna. In un allestimento che riproduce la materia effimera e l’impatto forte della pubblicità stradale, vengono presentati oltre 60 scatti, scelti tra i più significativi della serie.

Si ringrazia: Margaritelli Spa – Listone Giordano, Tessilfibre Spa, Fil.pa 1974 Snc per il contributo art bonus.

Per maggiori informazioni: centropecci.it/cultfiction
Per le indicazioni di sicurezza per i visitatori: centropecci.it/visita

MOSTRE
After Us
a cura di Julian Rosenfeldt
08.05 – 06.06.2021

La vita sulla terra sta cambiando ad una velocità senza fiato: l’ampliamento dell’accesso a un mercato globalizzato ha facilitato la crescita della classe media negli ex paesi del Terzo Mondo e ha permesso a un numero crescente di esseri umani di sfuggire alla povertà. D’altra parte, la
globalizzazione e il turbo-capitalismo si accompagnano ad un divario crescente tra ricchi e poveri, con conseguente guerre civili e migrazioni di massa. Le opere, selezionate dalla collezione dell’archivio della Fondazione In Between Art Film, mostrano una diagnosi poetica ma acuta del presente e gli artisti in questa selezione video si concentrano sui problemi e sui fenomeni del nostro tempo.

Per maggiori informazioni: centropecci.it/afterus

Per le indicazioni di sicurezza per i visitatori: centropecci.it/visita
OPEN CALL
OPEN CALL | Paradise Now#Prato. Scuola di Vicinato
un progetto ideato da Virgilio Sieni
con la collaborazione e cura di Giulia Mureddu e Delfina Stella

fino al 17.05.2021 

Scuola di vicinato è un progetto ideato da Virgilio Sieni per la città di Prato che propone un’articolazione di incontri sulla consapevolezza del corpo e sulle qualità del gesto nella relazione con la natura e con l’ambiente.
Il percorso si svolge presso gli spazi esterni e interni del Centro Luigi Pecci e coinvolge persone di tutte le età, in un processo di ricerca sulle nuove forme di vicinanza e prossimità con la natura, scoprendo le declinazioni del corpo e del gesto nel tracciare l’origine della relazione.
La Scuola di vicinato si pone come percorso di creazione collettiva che culminerà il 23 luglio 2021 con la performance Paradise Now#Prato, un rito condiviso in cui la danza riconduce a forme di bellezza, comunità e solidarietà. Le iscrizioni sono aperte fino al 17 maggio 2021.

Per maggiori informazioni: centropecci.it/scuoladivicinato

OPEN CALL
OPEN CALL | Performers per la mostra Simone Forti. Senza fretta

fino al 30.05.2021 

In occasione della mostra Senza fretta, prima grande mostra in un museo italiano dedicata all’opera fondamentale di Simone Forti la cui famiglia era originaria di Prato, il Centro Pecci indice una open call per diversi tipi di artisti: non solo danzatori o attori, ma anche artisti visivi.
I performer saranno chiamati a riportare in scena settimanalmente le performance storiche dell’artista, tra cui Rollers, un movimento primario, parte del vocabolario di Forti, presentato al Centro Pecci per la prima volta come una piece completa.

Le performance avranno luogo all’interno del museo, in un’ampia sala dove sarà possibile osservare tutti gli standard di sicurezza previsti dalle più recenti normative COVID-19.
Le performance non prevedono il contatto fisico. Sarà possibile per alcune performance l’utilizzo della mascherina. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 maggio 2021.

Per maggiori informazioni: centropecci.it/simoneforti_opencall

#PecciCinema in streaming
10.05 – 16.05.2021

L’alfabeto di Peter Greenaway di Saskia Boddeke
(Paesi Bassi, 2017) 80′; v. o. sott. it. e vers. it. /Rilanci
Alexander McQueen – Il genio della moda di Ian Bonhôte
(Gbr, 2018) 111; v. o. sott. it. /Rilanci
Monos – Un gioco da ragazzi di Alejandro Landes
(Colombia, 2019) 102′; v. o. sott. it. /Rilanci
Il sale della terra di Wim Wenders
(Brasile-Italia-Francia, 2014;) 100′; vers. it. /Art Doc

L’arco di Kim Ki-duk
(Corea del Sud, 2005) 90′; v. o. sott. it. /Omaggio a Kim Ki-duk
La samaritana di Kim Ki-duk
(Corea del Sud, 2004) 95′ /Omaggio a Kim Ki-duk
Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera di Kim Ki-duk
(Corea del Sud-Germania, 2003) 103′; v. o. sott. it. /Omaggio a Kim Ki-duk

I film sono disponibili alla visione per una durata di 30 giorni dall’acquisto del biglietto e 48 ore dalla prima riproduzione.

Info e biglietti: centropecci.it/cinema

The following two tabs change content below.

Valentina

Mamma, moglie, giornalista per passione. Laureata in Storia e Tutela dei Beni Artistici a Firenze, appassionata di politica, sono impiegata dai tempi dell’università nella grande distribuzione. Iscritta all’Ordine dei Giornalisti della Toscana ho collaborato con testate locali e con l’Informatore di Unicoop Firenze.

Ultimi post di Valentina (vedi tutti)