Equality Game, 8 marzo 2022

“Nella storia della Repubblica italiana non c’è mai stata una Presidente in carica. Nelle famiglie con figlie/i, il 14% degli uomini si occupa delle faccende domestiche o della cucina contro il 96% delle donne. Se sei una lavoratrice disabile, partecipi alla vita lavorativa per il 14% mentre un uomo senza disabilità partecipa mediamente per il 62%, considerate le ore di lavoro dei due soggetti. Se sei un uomo nato in Italia, hai la probabilità del 16% di essere a rischio povertà, contro il 35% della popolazione femminile nata all’estero.”
(Fonte: EIGE’s calculation with microdata, EU SILC, 2019 (IT, IE, 2018))
👉🏽 Essere donna cis o transgender, lesbica o bisessuale, disabile o di colore, può essere motivo di fragilità economica, svantaggio sociale, invisibilità politica.
Come viviamo questa disparità nelle nostre vite?
Come la vivono le persone di questa città?
In occasione della giornata internazionale della donna, sperimenteremo con un gioco in piazza le disparità e le discriminazioni in azione: chi potrà fare passi in avanti? Chi resterà indietro?
➡️ 8 marzo ore 17
📍 Piazza del Comune, Prato
Con il patrocinio della Provincia di Prato. Con il patrocinio del Comune di Prato, del Comune Di Montemurlo, del Comune di Vaiano, del Comune di Vernio, del Comune di Cantagallo.
fonte: Facebook Centro Antiviolenza La Nara
The following two tabs change content below.

Valentina

Mamma, moglie, giornalista per passione. Laureata in Storia e Tutela dei Beni Artistici a Firenze, appassionata di politica, sono impiegata dai tempi dell’università nella grande distribuzione. Iscritta all’Ordine dei Giornalisti della Toscana ho collaborato con testate locali e con l’Informatore di Unicoop Firenze.

Ultimi post di Valentina (vedi tutti)