Pizza della domenica

LA PIZZA

La pizza è da sempre uno dei miei cibi preferiti.

Nei miei ricordi la pizza si mangiava la domenica sera in casa di mia nonna.

Una tavolata piena di pizze, salumi, sorrisi e bocche piene.

Mi ricordo la sapienza e la maestria nel tirare l’impasto con il mattarello e la felicità mia nel guardarla e nel poterla aiutare a tagliare in piccoli pezzi gli ingredienti necessari per il condimento.

 

INGREDIENTI X 8/10 PERSONE

IMPASTO

  • 1 kg di farina o
  • 4 cucchiaini di sale
  • 4 cucchiaini di zucchero bianco
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • un ricciolo di burro
  • acqua tiepido q.b.
  • 1 panetto di lievito di birra

CONDIMENTI

  • mozzarella
  • passata di pomodoro
  • sale e origano
  • acciughe
  • capperi
  • cipolla

 

PROCEDIMENTO

  • Sciogliere il lievito di birra in un bicchiere di acqua tiepida
  • Mettere la farina in una ciotola con tutti gli ingredienti secchi e un poco di acqua calda e iniziare ad amalgamare
  • Lavorare l’impasto, su un piano da lavoro, fino a quando sarà diventato liscio ed omogeneo
  • Sollevare l’impasto dalla spianatoia e ributtarlo su di essa con forza (ripetere questa operazione più volte per facilitare la lievitazione e la morbidezza della pasta)
  • Mettere la pasta in una larga terrina coperta con un canovaccio e farla lievitare in un luogo tiepido per circa 3 ore (dopo tale tempo l’impasto dovrà essere raddoppiato di volume)
  • Dividere l’impasto in 10 palline e lasciarle lievitare ancora mezz’ora
  • Con il mattarello spianare le pizze e farcire a piacere
  • Cuocere nella modalità che preferite (fornino da pizza, forno elettrico o forno a legna)

 

* Io sono super golosa di pizza e posso affermare che è uno dei miei cibi preferiti. Mi piace bianca con solo mozzarella e cipolle e olive nere e tante origano; e rossa con mozzarella e pomodoro e verdure grigliate e tanto origano e un poco di peperoncino

* Impastare con le mani è un buon metodo per scaricare stress e tensioni; il mio consiglio è di farlo a ritmo di musica rock

By @unapsicologaincucina

 

The following two tabs change content below.

unapsicologaincucina

Sono Francesca Bartolozzi classe 1981, psicologa e psicoterapeuta, istruttrice di pratiche di Mindfulness, moglie e mamma di un favoloso maschietto I miei amici mi chiamano unapsicologaincucina per la mia passione per i fornelli (amo creare e sperimentare nuove ricette; ho un debole per la pasticceria)

Ultimi post di unapsicologaincucina (vedi tutti)