Settimana Civica. Noi come cittadini. Noi come popolo.

Nel 160° anniversario dell’Unità d’Italia – Nel 75° anniversario della Repubblica Italiana

Non siamo solo abitanti

Settimana Civica

19 – 25 aprile 2021

Noi come cittadini. Noi come popolo.

* * *

In memoria di Luca Attanasio, cittadino esemplare

* * *

Dal 19 al 25 aprile 2021 si svolgerà la prima Settimana Civica “Noi come cittadini. Noi come popolo”, un’originale iniziativa dedicata alla valorizzazione e promozione dell’educazione civica delle giovani generazioni.

 

     ▪️ SCARICA LA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL’INIZIATIVA: La settimana civica x scuole

 

     ▪️ ADERISCI compilando il seguente modulo: https://forms.gle/7UUsGpEyTifP6Hs87
La Settimana è organizzata in occasione della Festa della Liberazione e di due importanti ricorrenze: il 160° anniversario dell’Unità d’Italia e il 75° della Repubblica.

Centinaia di attività

Durante la Settimana Civica si svolgeranno centinaia di attività organizzate da oltre 100 scuole di tutte le regioni italiane, dall’infanzia alla scuola secondaria di II grado, dall’Università e da oltre 100 Enti Locali allo scopo di valorizzare le prime esperienze di educazione civica realizzate nell’anno scolastico in corso e promuovere la cultura civica della cura, dei diritti e delle responsabilità alla luce delle grandi sfide aperte.

     ▪️ VEDI LE 10 IDEE PER PARTECIPARE: 10 idee per la settimana civica

     ▪️ADERISCI compilando il seguente modulo entro il 12 aprile ➤ https://bit.ly/2Q3lFuT 

Lunedì 19 aprile – L’inaugurazione

La Settimana sarà inaugurata lunedì 19 aprile 2021 dall’Assemblea Grande dell’Educazione Civica che si terrà dalle ore 9.30 alle 12.00 via Zoom con la partecipazione del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e della Vice Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Marina Sereni.
▪️ PER PARTECIPARE REGISTRATI AL SEGUENTE LINK  https://bit.ly/3d2P2GG

▪️ LEGGI la lettera di invito per Dirigenti e Docenti Lett. AD x Assemblea Grande 19 Aprile 

Martedì 20 aprile – Laboratorio di Futuro

Laboratorio di Futuro per le scuole Secondarie di I e II Grado – Come sarà il mondo nel 2030? Incontro con Jean Fabre, esperto delle Nazioni Unite (Ginevra) (ore 9.00/12.30 zia Zoom)
▪️ PER PARTECIPARE GLI/LE STUDENTI devono rispondere alle seguenti domande ➤  https://forms.gle/gLcdQsUoAXKkEt8W6

Giovedì 22 aprile – Le Università

“La sfida dell’educazione civica nelle università italiane” – Seminario promosso dalla Rete delle Università per la Pace (ore 10.00 – 13.00 via Zoom)

Venerdì 23 aprile – Gli Enti Locali

Venerdì 23 aprile si terrà la prima Conferenza Nazionale dedicata a “Le città per l’educazione civica” (ore 16.00 – 18.30 via Zoom) con la partecipazione di Cristina Grieco, Consigliere del Ministro dell’Istruzione.

La parola agli studenti e studentesse

La Settimana sarà anche l’occasione per chiedere agli studenti e studentesse cosa pensano dell’Educazione Civica.

     ▪️ PER RACCOGLIERE idee e opinioni, gli/le studenti devono compilare il modulo ➤ https://bit.ly/3wCPO54

La prima valutazione dei docenti

Durante la sessione inaugurale verranno presentati anche i risultati di una indagine sul primo anno d’insegnamento di educazione civica effettuata tra 500 docenti e dirigenti scolastici.
▪️ PER RACCOGLIERE  le valutazioni, gli/le insegnanti dovranno rispondere al modulo ➤ https://bit.ly/2Q9A1K7

L’esempio di Luca Attanasio

La Settimana Civica è dedicata alla memoria di Luca Attanasio, riconosciuto da tutti come “cittadino esemplare”, perché la sua testimonianza possa ispirare le scelte e i comportamenti di tutti.

Noi come cittadini. Noi come popolo.

Al centro della Settimana Civica c’è l’impegno ad accrescere la consapevolezza di non essere solo abitanti ma cittadini. E non solo cittadini, ma cittadini in seno ad un popolo.

L’educazione civica deve aiutarci a trasformarci da abitanti a cittadini appartenenti ad un popolo con valori, diritti e responsabilità. La tendenza all’individualismo e alla competizione ci ha fatto perdere di vista la realtà delle cose: non siamo individui isolati ma parte di una comunità che riconosce i nostri diritti fondamentali e richiede anche un forte senso di responsabilità personale e collettiva.

Papa Francesco

Lo slogan “Noi come cittadini. Noi come popolo.” è il cuore del discorso che Papa Francesco, allora Cardinale, ha fatto nel 2010 a Buenos Aires in occasione della Giornata di Pastorale Sociale. “Dobbiamo recuperare la vera natura del cittadino che è convocato per il bene comune. Dobbiamo promuovere una cittadinanza integrale: si è pienamente cittadini solo se ci sentiamo e agiamo come parte della comunità.”

Per volontà del Parlamento

La Settimana Civica si svolge a conclusione dell’anno in cui, per volere unanime del Parlamento, dopo una importante raccolta di firme organizzata dall’ANCI, ha preso avvio l’insegnamento dell’educazione civica in tutte le scuole di ogni ordine e grado.
Nel 2019, il Parlamento ha introdotto l’insegnamento scolastico dell’educazione civica teso a “formare cittadini responsabili e attivi e a promuovere la partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità, nel rispetto delle regole, dei diritti e dei doveri”.

I promotori della Settimana Civica

La Settimana Civica è co-promossa dalla Rete Nazionale delle Scuole per la Pace, dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, il Liceo “Attilio Bertolucci” di Parma, la Scuola di Alta Formazione “Educare all’Incontro e alla Solidarietà” della LUMSA di Roma, il Centro Diritti Umani “Antonio Papisca” e la Cattedra Unesco “Diritti Umani, Democrazia e Pace” dell’Università di Padova e la Tavola della Pace. In collaborazione con la Rete delle Università per la pace promossa dalla Conferenza dei Rettori delle Università Italiane.

VEDI TUTTI I DOCUMENTI E I LINK UTILI

 

 

Le adesioni e le iniziative programmate vanno inviate a: Rete Nazionale delle Scuole per la Pace, via della viola 1 (06122) Perugia – M 335.1431868 – email info@scuoledipace.it 

 

The following two tabs change content below.

Valentina

Mamma, moglie, giornalista per passione. Laureata in Storia e Tutela dei Beni Artistici a Firenze, appassionata di politica, sono impiegata dai tempi dell’università nella grande distribuzione. Iscritta all’Ordine dei Giornalisti della Toscana ho collaborato con testate locali e con l’Informatore di Unicoop Firenze.

Ultimi post di Valentina (vedi tutti)