dav

Tiramisu Premaman

Tiramisù alternativo

Questo Tiramisù o come piace chiamarlo a me semplicemente “mascarpone” è nato dall’esigenza di preparare il dolce preferito di mio marito per il suo compleanno e la mia gravidanza.

Ovviamente gravidanza vuol dire niente uova crude.

Questo è un dolce adatto alle donne in dolce attesa, a chi è intollerante alle uova e anche ai bambini.

Il tiramisù alternativo è preparato con una crema di mascarpone e panna montata…direi assolutamente da provare!

 

INGREDIENTI X 8 PERSONE

  • 500 gr di mascarpone (io consiglio mukki)
  • 500 gr di panna fresca (idem mukki)
  • 1 moka
  • pavesini
  • cioccolato fondente in pezzi
  • cacao amaro in polvere
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiaini di polvere di caffè

 

PROCEDIMENTO

  • Preparare il caffè con la moka e aggiungere un pò di zucchero quando il caffè è ancora caldo
  • Montare la panna fresca con metà dello zucchero
  • Lavorare il mascarpone con lo zucchero rimasto in modo da renderlo cremoso e aggiungere due cucchiaini di polvere di caffè
  • Unire le due creme con una spatola con un movimento dal basso verso l’alto (per non smontare la panna montata) fino ad ottenere un composto denso e liscio
  • Prendere una bella ciotola (io ho scelto quella in ceramica verde della mia nonna) iniziare a comporre il dolce. Stendere sul fondo uno strato di crema, poi alternare i pavesini bagnati nel caffè, i pezzetti di cioccolato fondente e la crema fino ad esaurimento degli ingredienti
  • Terminare il dolce con un generoso strato di crema, poi cospargere di cacao amaro in polvere e pezzetti di cioccolato (perché mio marito ne è veramente goloso)
  • Mettere in frigo almeno per qualche ora prima di servire (ma vi posso assicurare che il tempo ottimale è una giornata)

 

* Anche il Tiramisù alternativo, come quello classico, può essere servito in una grande pirofila o in coppette monoporzione

* La consistenza di questo dolce è molto particolare, più densa del mascarpone classico, ma altrettanto buona e golosa

 

Ho sperimentato questo dolce proprio questo anno (il 1 maggio) per unire, come vi ho già detto due esigenze, preparare a mio marito il suo dolce preferito e poter fare un piatto adatto al mio status di donna in dolce attesa

Preparare questa ricetta mi ha reso davvero felice…perché è bello sperimentare e amalgamare nuovi ingredienti, perché è bello rendere contente le persone a cui vogliamo bene, perché un dolce preparato con ingredienti genuini è un’ottima scusa per condividere momenti con familiari e amici

By @unapsicologaincucina

 

 

 

The following two tabs change content below.

unapsicologaincucina

Sono Francesca Bartolozzi classe 1981, psicologa e psicoterapeuta, istruttrice di pratiche di Mindfulness, moglie e mamma di un favoloso maschietto I miei amici mi chiamano unapsicologaincucina per la mia passione per i fornelli (amo creare e sperimentare nuove ricette; ho un debole per la pasticceria)

Ultimi post di unapsicologaincucina (vedi tutti)