Vivere en plein air

Un tempo non tanto lontano il fiume era al centro della vita delle persone, non rappresentava solo lavoro ma era il luogo fisico dove le persone si trovavano per lavare i panni e fare il bagno. Oggi è rimasta la pesca, l’unica attività che viene esercitata in prossimità del fiume. Con il progetto Riversibility (o Parco Fluviale) si valorizzerà il fiume, ciò che sta attorno ad esso e lo renderà sicuro e fruibile dalle persone. Prato e il Bisenzio tornano a dialogare attraverso uno stile di vita sano, nuova socializzazione e movimento. Per tutti i cittadini. Leggere, studiare, parlare o semplicemente godersi la bellezza della natura non sarà più solo un sogno ma sarà un desiderio a portata di mano. Prato non solo più città, lavoro e traffico ma benessere vicino a casa e soprattutto benessere per il fisico e la mente. Il progetto del Parco Fluviale è un progetto scientifico studiato insieme a ASL, Società della Salute e Polo Universitario Pin di Prato, tutti insieme per promuovere la salute come bene collettivo. L’attuale pista ciclabile del Bisenzio rappresenta il collegamento tra nord e sud della città e i progetti più importanti prevedono la realizzazione di 16 aree attrezzate per la sosta con container riciclati e apecar attrezzate, dove il container diventa luogo dotato di bagno pubblico e fontanello di acqua refrigerata, come già attuato al Serraglio. Nuove piste ciclabili, abbattimento delle barriere architettoniche, videosorveglianza h24 e wi-fi gratuito, le altre caratteristiche del progetto.

Per approfondimenti e info: www.cittadiprato.it

Valentina Vespi

The following two tabs change content below.

Valentina

Mamma, moglie, giornalista per passione. Laureata in Storia e Tutela dei Beni Artistici a Firenze, appassionata di politica, sono impiegata dai tempi dell’università nella grande distribuzione. Iscritta all’Ordine dei Giornalisti della Toscana ho collaborato con testate locali e con l’Informatore di Unicoop Firenze.

Ultimi post di Valentina (vedi tutti)